L’effetto della pacciamatura sui microrganismi del suolo

L’effetto della pacciamatura sui microrganismi del suolo

In molti giardini, parchi e specialmente aiuole l’operazione della pacciamatura è comunemente usata come alternativo per “salvaguardare” lo stato delle piante più a lungo. Ma che effetti ha questa procedura sulla biodiversità e funzionamento dei microrganismi del suolo? La pacciamatura, o in altre parole, il coprire il terreno con uno strato di materiale organico/inorganico, è spesso considerata una maniera efficiente per mantenere l’umidità nel suolo, proteggere la superficie del suolo contro condizioni avverse (e quindi dall’erosione) e infine limitare la formazione di erbacce infestanti.  Normalmente, la pacciamatura a base di materiale organico può includere corteccia, erba secca, compost, pezzettini di legno e anche carta, ma nel caso di materiali inorganici spesso include film di plastica nera oppure materiali geo-tessili. In entrambi i casi, sia con materiale organico che materiale inorganico, è stato evidenziato che questa pratica cambia irrimediabilmente sia il funzionamento che la biodiversità dei microrganismi del suolo.  pacciamatura organica giardino

Pacciamatura Organica vs. Inorganica

Uno strato di materiale organico sembra produrre effetti positivi sulla crescita delle piante, migliorando l’osmosi, aumentando la biodiversità dei microrganismi, diminuendo la quantità di microrganismi patogeni e quindi risultato in una produzione più rapida/estesa/sana per la pianta stessa (Shilpa, Shukla, Bijalwan and Thakur, 2020) (Oue et al., 2022) (Zhang et al., 2020). Va tenuto in considerazione il fatto che la pacciamatura deve essere limitata ad un massimo di 5-10cm per evitare effetti negativi sulla rizosfera (area del suolo dove si trovano le radici e i microrganismi del suolo, anche chiamata microbioma delle radici). D’altro canto, la pacciamatura di materiale inorganico (piuttosto comune in agricoltura) è stata considerata una pratica altamente distruttiva in uno studio recente (Singh, Singh, Sharda and Sangwan, 2019). Anche se inizialmente non sembrava ci fossero grandi differenze tra pacciamatura organica e inorganica, a lungo termine è stato osservato che materiale inorganico non solo crea interferenze con il network simbiotico dei batteri del suolo ma è anche responsabile di ostacolare i processi cellulari più basici (es. trasporto di nutrienti intra/inter-membrane, metabolismo di carbonio e lipidi, biosintesi di metaboliti secondari e bio-degradazione di xenobiotici). (Wu et al., 2022) Come se non bastasse, l’uso di plastiche è anche causa del rilascio di PMDs (Plastic Molecule Debris = detriti di molecole di plastica) che ha sua volta ha effetti devastanti sul suolo. A parte diminuire la capacità d’immagazzinamento di sostanze nutrienti, le microplastiche rilasciate nel suolo sono direttamente responsabili per la (i) diminuzione della bio-diversità delle comunità microbiche, (ii) diminuzione delle funzioni metaboliche nelle stesse species di microrganismi e (iii) aumento di microrganismi patogeni. (Liu et al., 2022) In conclusione, una pacciamatura organica dovrebbe essere la pratica preferita per assicurarsi il benessere a  lungo termine del microbioma del suolo (e dei microrganismi) e a sua volta del benestare delle piante stesse (non superare mai i 10cm di spessore).

Citazioni

Liu, Y., Hu, W., Huang, Q., Qin, J., Zheng, Y., Wang, J., Li, X., Wang, Q., Guo, G. and Hu, S., 2022. Plastic mulch debris in rhizosphere: Interactions with soil-microbe-plant systems. Science of The Total Environment, 807, p.151435. Oue, H., Mon, M., Irsyad, F., Utami, A. and Zaw, Y., 2022. Stomatal and photosynthetic responses of soybean with two types of mulch under different soil water conditions. IOP Conference Series: Earth and Environmental Science, 1059(1), p.012038. Shilpa, A., Shukla, Y., Bijalwan, P. and Thakur, K., 2020. Mulch Cover Management for Improving Weed Control in Tomato (Solanum lycopersicum L.) Production. Journal of Experimental Agriculture International, pp.37-43. Singh, S., Singh, N., Sharda, R. and Sangwan, A., 2019. Response of irrigation, fertigation and mulching on plant growth and fruit yield of strawberry. Indian Journal of Horticulture, 76(2), p.233. Wu, C., Ma, Y., Wang, D., Shan, Y., Song, X., Hu, H., Ren, X., Ma, X., Cui, J. and Ma, Y., 2022. Integrated microbiology and metabolomics analysis reveal plastic mulch film residue affects soil microorganisms and their metabolic functions. Journal of Hazardous Materials, 423, p.127258. Zhang, S., Wang, Y., Sun, L., Qiu, C., Ding, Y., Gu, H., Wang, L., Wang, Z. and Ding, Z., 2020. Organic mulching positively regulates the soil microbial communities and ecosystem functions in tea plantation. BMC Microbiology, 20(1).

Domande ? Scrivi al form, ti rispoderemo subito

Scrivici il tuo messaggio

Nami ti risponde!


Fai una domanda

lascia un messaggio, ti risponderemo


Nessun Commento

I commenti sono chiusi in questo momento

X
X